Cerca

Cerca nel sito

Osservatorio metropolitano giovani

Dal 2005 la Città metropolitana (ex Provincia) di Milano - Servizio politiche giovanili ha incaricato l'Istituto IARD Franco Brambilla di costituire il progetto di ricerca Osservatorio metropolitano giovani.

Il progetto prevede la costruzione di un sistema di rilevazioni sistematiche, protratte nel tempo, su un campione rappresentativo di giovani residenti sul territorio metropolitano milanese.

Attraverso interviste telefoniche (metodo C.A.T.I - Computer Assisted Telephone Interviewing) e via web (metodo C.A.W.I. - Computer Assisted Web Interviewing), sarà possibile rilevare le opinioni e le tendenze dei giovani, in modo da monitorarne nel tempo i bisogni, i livelli di soddisfazione e le opinioni.

In questo modo, coloro che entreranno a far parte del panel rappresenteranno la voce dei giovani e l'Osservatorio costituirà le orecchie dell'Ente in merito alle questioni giovanili, consolidando nel tempo un rapporto di reciproco ascolto e attenzione.

L'obiettivo è quello di conoscere e monitorare le aspettative, le esigenze e le percezioni dei cittadini più giovani, al fine di utilizzare i risultati per migliorare l'offerta dei servizi a loro rivolti.

 

 

Il campione

Il panel è costituito da un campione di 2.500 giovani, con un'età compresa tra i 15 e i 29 anni, residenti sul territorio metropolitano milanese, a cui sarà chiesto di garantire la propria disponibilità per partecipare in maniera costante alle periodiche rilevazioni previste dal progetto.

Il campione di 2.500 giovani è stato selezionato da un data-base di circa 15.000 soggetti. Una banca dati di tali dimensioni permetterà la sostituzione di coloro che, per vari motivi, non fossero più disponibili alle interviste, integrando dunque il campione originario e consentendo di mantenere la numerosità prevista per la realizzazione dei sondaggi periodici.

Il panel è costruito in modo da garantire la rappresentatività a livello territoriale, utilizzando come variabili di stratificazione l'età, il genere e il comune o quartiere di residenza.

Ogni rilevazione potrà essere realizzata sull'intero panel o su sottocampioni specifici, in relazione alle esigenze conoscitive che via via matureranno. La scelta dei sottocampioni potrà avvenire attraverso criteri casuali o in relazione a specifici obiettivi conoscitivi (ad esempio solo le donne, solo i giovani fino a 24 anni, solo coloro che sono residenti in una specifica area territoriale, etc...).

A ogni individuo che accetterà di fare parte del panel di giovani, sarà assegnato un codice identificativo, in modo da poter mettere in relazione le risposte fornite nelle diverse rilevazioni, e sarà consegnato un omaggio come ringraziamento per la disponibilità.

 

 

Le modalità di realizzazione delle interviste

Le interviste sono realizzate attraverso il metodo C.A.T.I o C.A.W.I. I 2.500 soggetti del campione vengono contattati dapprima telefonicamente (metodo C.A.T.I. - Computer Assisted Telephone Interviewing) e, una volta dato il loro consenso, vengono inseriti nel panel dell'Osservatorio.

 

 

I contenuti specifici

I contenuti delle rilevazioni sono definiti in modo flessibile, in base alle esigenze informative della Città metropolitana di Milano.

Ambiti di indagine specifici potranno essere:

  • la conoscenza dell'Ente Città metropolitana di Milano: le competenze e i settori di attività, le figure istituzionali;

  • i livelli di informazione e di soddisfazione rispetto ai servizi offerti dalla Città metropolitana;

  • le aspettative e i bisogni latenti dei giovani;

  • i canali informativi utilizzati per accedere ai servizi e alle iniziative dell'Ente;

  • le opinioni rispetto ad alcuni problemi specifici (lavoro, scuola, immigrazione, ecc...);

  • la modalità di fruizione delle offerte di tipo formativo, sportivo, culturale, associativo, ecc...

 

 

Archivio

 

Al termine di ogni rilevazione, viene predisposto un report descrittivo e interpretativo dei risultati acquisiti, che sarà analizzato e discusso con i referenti del Servizio politiche giovanili. Annualmente i risultati delle rilevazioni condotte all'interno dell'Osservatorio (integrati da quelli provenienti da altre indagini e fonti informative fornite dall'Ente) saranno raggruppati in un rapporto di ricerca che sarà presentato e divulgato al pubblico.

 

Terzo rapporto dell'osservatorio giovani della ex Provincia di Milano.

»Esperienze di Politiche Giovanili nella Provincia di Milano (pdf; 372 KB)

 

Secondo rapporto dell'osservatorio giovani della ex Provincia di Milano.
»Sicurezza: tra le cautele dell'oggi e la fiducia nel domani (pdf; 370 KB)

 

Primo rapporto dell'Osservatorio Giovani della ex Provincia di Milano.
»I giovani della provincia di Milano: protagonisti o spettatori? (pdf; 617 KB)