Cerca

Cerca nel sito

Chiesa di San Lorenzo in Monluè

Via Monluè 87 - 20138, Milano
Tel: 02 70209948

 » English version

Orari di apertura
Tutti i giorni 9.00-18.00
Il luogo è totalmente accessibile a persone con disabilità motorie.

Cenni storici
Fu eretta nel 1267 dall'ordine religioso degli Umiliati di santa Maria di Brera, di cui rispetta il tipico impianto architettonico: una cascina a corte chiusa con gli edifici monastici e i rustici agricoli, circondati da prati irrigui permanenti e da arativi, a formare un borgo agricolo, detto grangia. L'intero complesso, tra cui il mulino, molto rimaneggiato, è ancora oggi ben riconoscibile, sebbene frazionato, e rappresenta uno dei migliori esempi sopravvissuti di quel tipo di organizzazione. Fu modificata nel 1584 e restaurata nel 1877.
La chiesa, in laterizio, presenta un imponente campanile quadrato, scandito da cornici e archetti pensili. All'interno l'unica navata con il cinquecentesco soffitto a cassettoni si conclude in un'abside rettangolare mutuata da modelli provenienti dall'architettura cistercense.

Dettagli
periodo storico/artistico:  arte antica romanico
periodo storico/artistico:  gotico (facciata: romanico-gotica)

Note
La chiesa sorge nel territorio di origini antichissime detto Mons luparium o Monte dei lupi. Con lo scioglimento degli Umiliati il piccolo borgo passò diverse proprietà. Divenne successivamente parte dei Corpi Santi di Porta Orientale di Milano e venne annesso al capoluogo alla fine dell'800, pur mantenendo un certo isolamento dalla città, stretto com'era tra il fiume Lambro, l'aeroporto di Linate e infine la Tangenziale Est, ultimata nel 1971.
Verso il corso del Lambro si estende un parco di prati e boschetti attraversato da sentieri percorribili a piedi o in bicicletta.