Cerca

Cerca nel sito

Work Packages e Fasi del progetto

Il Progetto LUIGI si sviluppa su cinque specifici “pacchetti di lavoro(Work Packages, WP), ovvero un insieme di attività definite nel piano di lavoro e ritenute essenziali per produrre i risultati e raggiungere gli obiettivi indicati nel progetto.

I 5 Work Packages del Progetto sono: 

  • Riconoscere e valorizzare i benefici ecologici, economici, sociali e culturali delle infrastrutture verdi (WP1);
  • Individuazione e applicazione di strumenti e meccanismi utili a migliorare la cooperazione tra le aree rurali e urbane (WP2);
  • Analisi e sviluppo di modelli partecipativi e di governance per la gestione delle infrastrutture verdi all’interno delle regioni pilota del progetto (WP3);
  • Integrare e migliorare l’educazione e la formazione riguardante il management delle infrastrutture verdi e la fornitura dei servizi ecosistemici (WP4);
  • Assicurare il trasferimento delle competenze ai policy maker e l’integrazione e la collaborazione con diversi network transnazionali (WP5).

 WPs -SLIDE 4 IN ITA)


Il progetto prevede analisi territoriali, elaborazione di modelli economici, sperimentazioni in aree pilota e la promozione di azioni in collaborazione con attori del territorio in grado di far proprie tali esperienze. Tutto questo verrà attuato coinvolgendo
enti di governo del territorio a più livelli (locale, nazionale, internazionale) capaci di fare eco a tali iniziative, intervenendo a vario titolo sui finanziamenti e sul quadro normativo.

Molto importante a questo scopo è anche il ruolo svolto dalla formazione, destinataria di uno specifico pacchetto di lavoro (WP4). Uno degli obiettivi del progetto è infatti verificare  la completezza della formazione in materia di ambiente e green infrastructure, in modo tale che vengano veicolati tutti i contenuti essenziali a riguardo.
A tale proposito verranno sviluppati dei workshop e delle summer school destinati e calibrati per diversi target: dagli studenti delle scuole superiori, agli stakeholder locali, fino ad attori più istituzionali e internazionali, per far comprendere il valore ambientale ed economico di alcuni investimenti essenziali alla valorizzazione dei benefici e del mercato dei servizi ecosistemici.

Questo processo si concluderà con lo sviluppo di iniziative di carattere transnazionale, che potranno essere così replicate anche negli altri paesi del gruppo di lavoro, grazie alla condivisione di tutte le fasi di studio delle azioni pilota selezionate dai singoli partner.

                           Fasi_luigi

 

La metodologia adottata è complessa, ma poggia su solide basi dalle quali si genererà un confronto sullo stato dell’arte e sulle buone pratiche presenti nelle singole regioni.
L’articolato lavoro include inoltre un’analisi degli interventi e delle strategie pubbliche già individuate per i territori coinvolti nel progetto. In particolare, per la Città metropolitana di Milano si è partiti dalla valutazione di alcuni strumenti pianificatori, tra cui il Piano Strategico Metropolitano, il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile e il Piano Territoriale Metropolitano.

A tale valutazione seguirà uno studio attento di tutti gli attori chiave e del loro contributo nel complesso dei servizi ecosistemici che caratterizzano le dorsali ecologiche: in questo modo si vuole favorire una collaborazione pubblico-privato, con l’obiettivo di giungere alla condivisione dei costi necessari a mantenere e sviluppare le infrastrutture verdi, veri pilastri degli ecosistemi e fondamentali per il proliferare della biodiversità.

 

Torna alla Home Page

Siti tematici

Info

URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico

  •  Numero Verde: 800.88.33.11
    - dal lunedì al giovedì:
      10.00-12.00 / 14.00-16.00
    - venerdì:
      10.00-12.00
  •  Chiedilo all'Urp
  •  Pec
  •  Peo
  • Apertura al pubblico martedì e giovedì solo su appuntamento da richiedere tramite:
    - form online Chiedilo all'URP
    - Numero Verde: 800.88.33.11