Cerca

Cerca nel sito

FASE 2 - Riapertura delle Strutture Alberghiere dal 4 maggio 2020

4 May 2020 - Ultimi provvedimenti - Ordinanza n° 539 del Presidente Attilio Fontana | Emergenza COVID-19

OPEN_Hotel_Fase_2_[OK]

 

L’Ordinanza n. 539 del 3 maggio 2020, firmata dal Presidente Attilio Fontana in sostituzione della precedente Ordinanza n. 537 del 30 aprile 2020, stabilisce specifiche indicazioni valide per la Lombardia dal 4 al 17 maggio, ad integrazione delle norme nazionali previste dal DPCM del 26 aprile.
Nell’Ordinanza sono confermate: l’obbligatorietà dell’uso delle mascherine o indumenti utili a coprire naso e bocca e alcune disposizioni per i mercati all’aperto, per il commercio al dettaglio e per altre attività economiche

Dal 4 maggio ripartono le attività di manifattura, costruzioni e commercio all'ingrosso, indicate nel dettaglio nell’allegato n. 3 del DPCM 26 aprile (occorre fare riferimento ai codici ATECO espressamente autorizzati).
Le imprese che riprendono l'attività a partire dal 4 maggio possono svolgere tutte le attività propedeutiche alla riapertura in sicurezza a partire dal 27 aprile. 


L’elenco del DPCM deve considerarsi esaustivo; non è più prevista la comunicazione al Prefetto per proseguire le attività degli impianti a ciclo produttivo continuo, le attività dell'industria dell'aerospazio e della difesa, incluse le lavorazioni, gli impianti, i materiali, i servizi e le infrastrutture essenziali per la sicurezza nazionale e il soccorso pubblico, nonché le attività funzionali ad assicurare la continuità delle filiere produttive.


Le attività devono rispettare le norme di sicurezza previste dai Protocolli sottoscritti tra le parti sociali per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus covid-19 negli ambienti di lavoro (Allegato 6), pena la sospensione dell’attività. I Protocolli regolano, tra le altre cose, le normative da rispettare per l’ingresso in azienda e nei cantieri, la sanificazione straordinaria negli spazi comuni, la sorveglianza sanitaria, l’organizzazione di aziende e cantieri e il distanziamento tra dipendenti.
Le attività produttive che rimangono sospese possono comunque proseguire se organizzate in modalità a distanza oppure in lavoro agile.

 

ORDINANZA n° 539

1.7 Altre attività economiche
A) è consentita la prosecuzione dell’attività per gli alloggi per studenti e lavoratori con servizi accessori di tipo alberghiero (codice ATECO 55.90.20);

 

DPCM del 26 aprile 2020

Il DPCM del 26/04/2020 al comma 1, dell'art. 2 prevede la sospensione di tutte le attività produttive e commerciali ad eccezione di quelle indicate nell'allegato 3 che prevede, tra gli altri, che sono escluse [dalla sospensione] le attività commerciali contraddistinte dal codice ATECO 55.1 "Alberghi e Strutture simili".

 

REGIONE LOMBARDIA - Direzione Generale Turismo  |  Ulteriori chiarimenti al DPCM 26.4.2020 e all'Ordinanza n° 539

La Direzione Generale del Turismo di Regione Lombardia precisa che l’Ordinanza n. 539 del 3 maggio 2020, firmata dal Presidente Attilio Fontana, stabilisce specifiche indicazioni valide per la Lombardia dal 4 al 17 maggio, ad integrazione delle norme nazionali previste dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 26 aprile (DPCM). Inoltre, il Decreto del Ministero dello Sviluppo economico del 4 maggio ha integrato gli allegati 1, 2 e 3 del DPCM del 26 aprile 2020, contenenti l’elenco dettagliato delle attività commerciali al dettaglio, i servizi alla persona e le attività produttive che possono riprendere le attività.

Con riferimento alle strutture ricettive ed in particolare alla possibilità di esercitare l’attività, si chiarisce che sono valide le indicazioni del DPCM del 26 aprile, le quali prevedono che sull’intero territorio nazionale, siano “sospese tutte le attività produttive industriali e commerciali, ad eccezione di quelle indicate nell’allegato 3”. Nel suddetto allegato 3 figurano tra le attività consentite quelle che rientrano nel codice Ateco 55.1 ALBERGHI E STRUTTURE SIMILI. Si chiarisce inoltre, che l’Ordinanza n. 528 dell’11 aprile 2020, del Presidente della Regione Lombardia, la quale prevedeva la sospensione dell’accoglienza e della permanenza degli ospiti negli alberghi e strutture simili (codice 55.1), limitando il soggiorno esclusivamente a precise categorie e per esigenze strettamente collegate alla gestione dell’emergenza, ha cessato la propria validità il 3 maggio u.s. come indicato all’articolo 2 dell’ordinanza stessa.

= = =

Per approfondimenti sui provvedimenti del Governo si rimanda al sito internet dedicato  http://www.salute.gov.it/nuovocoronavirus

Per approfondimenti sui provvedimenti della regione Lombardia si rimanda al sito internet dedicato  Regione Lombardia - Coronavirus - Ultimi aggiornamenti

 

TURISMO 5 - CALENDARIO CHIUSURE - Come segnare la chiusura della struttura ricettiva nella piattaforma Turismo 5



Siti tematici

Info

URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico

  •  Numero Verde: 800.88.33.11
    - dal lunedì al giovedì:
      10.00-12.00 / 14.00-16.00
    - venerdì:
      10.00-12.00
  •  Chiedilo all'Urp
  •  Pec
  •  Peo
  • Apertura al pubblico martedì e giovedì solo su appuntamento da richiedere tramite:
    - form online Chiedilo all'URP
    - Numero Verde: 800.88.33.11