Cerca

Cerca nel sito

Accordo con CAP Holding S.p.A.

La Società CAP Holding S.p.A., Gestore del Servizio Idrico Integrato per la Città Metropolitana di Milano, è titolare di un notevole numero di posizioni relative alla gestione di impianti di potabilizzazione, depurazione e smaltimento di acque.
Al fine di una trattazione efficace ed economica, nonché della maggior tutela degli ingenti interessi pubblici coinvolti, si è ravvisata la necessità di una razionalizzazione e ottimizzazione delle procedure di rilascio delle autorizzazioni allo scarico e del successivo monitoraggio della loro durata temporale.
Per il raggiungimento di tale obiettivo è stato siglato dall'allora Provincia di Milano, e da Cap Holding S.p.A. un apposito Accordo, formalizzato con D.G.P. n° 267/2014 per il completamento delle azioni previste dal Piano d'Ambito di ATO Provincia di Milano per il triennio 2013-2016.
Per le autorizzazioni allo scarico il procedimento amministrativo è stato ricondotto alla procedura prevista dall’art. 124 del D.Lgs 152/2006 e pertanto i procedimenti relativi alle istanze presentate dal Gestore del Servizio Idrico Integrato per la Città Metropolitana di Milano - CAP Holding S.p.A. - non hanno seguito la procedura di Autorizzazione Unica Ambientale di cui al D.P.R. 59/2013, in linea con quanto disposto dalla D.G.R. della Regione Lombardia 16 maggio 2014 n. X/1840.
In un ottica di economicità dell’azione amministrativa, i provvedimenti amministrativi di autorizzazione non sono stati riferiti a un impianto o insediamento singolo, bensì agli scarichi ricompresi all’interno di un agglomerato, così come definito e previsto nel Piano d’Ambito adottato dall’Azienda Speciale Ufficio d’Ambito della Città Metropolitana di Milano ai sensi dell’art. 149 del D.Lgs 152/2006 e s.m.i..
A livello generale, un agglomerato ricomprende al proprio interno un impianto di depurazione e degli sfioratori di rete fognaria, fattispecie queste che necessitano di autorizzazione allo scarico in corpo idrico superficiale.
Nell'ambito dell’Accordo, è giunta alla fase terminale l'emissione degli atti autorizzativi allo scarico delle acque reflue urbane per singoli agglomerati, comprensivi quindi degli scarichi degli impianti di depurazione e degli sfioratori di piena e di emergenza facenti parte delle reti fognarie urbane che ad essi recapitano.
Per lo svolgimento dei procedimenti si è privilegiato l'utilizzo di strumenti informatici. In particolare, è stata realizzata una piattaforma informatica per il deposito e l’archiviazione di tutta la documentazione tecnica e amministrativa necessaria allo svolgimento delle istruttorie.
Sulla scorta di tali informazioni sono stati prodotti allegati descrittivi delle caratteristiche tecniche dei depuratori e relativi scarichi, nonché degli sfioratori, che rendono in modo sintetico la visione dello stato attuale degli scarichi delle reti urbane per ciascun agglomerato.
Tali documenti, oltre ad essere i primi che vengono prodotti secondo tale schematizzazione, rivestono una certa utilità alla comprensione delle reti di agglomerato nel loro complesso e possono quindi costituire una base di riferimento e di confronto fra Enti per successivi adempimenti, che sia la pianificazione dei controlli piuttosto che quella del prossimo Piano d'Ambito.

 

Siti tematici

Info

URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico

  •  Numero Verde: 800.88.33.11
    - dal lunedì al giovedì:
      10.00-12.00 / 14.00-16.00
    - venerdì:
      10.00-12.00
  •  Chiedilo all'Urp
  •  Pec
  •  Peo
  • Apertura al pubblico martedì e giovedì solo su appuntamento da richiedere tramite:
    - form online Chiedilo all'URP
    - Numero Verde: 800.88.33.11