Cerca

Cerca nel sito

Remix e VALO.RI

Pianificazione territoriale, welfare metropolitano e rigenerazione urbana

Intercomunalità, supporto ai comuni e politiche europee

Sviluppo economico, formazione e lavoro

Sostenibilità ambientale e parchi

1

La Rigenerazione territoriale viene assunta da Città metropolitana nella sua accezione estesa di trasformazioni, grandi o diffuse sul costruito, ma anche di azioni e interventi sugli spazi pubblici e privati, sul miglioramento delle infra-strutture di mobilità (con particolare riguardo alla mobilità sostenibile), sul sistema del verde e delle reti ecologiche, sui servizi alla persona e sulla promozione dei sistemi economici locali, nonché in ordine ad aspetti riguardanti innovazione tecnologica e processi organizzativi/gestionali. L’obiettivo è quello di innescare processi che si realizzino mediante interventi intersettoriali e un metodo di lavoro cooperativo e multidisciplinare, con il coinvolgimento dei citta-dini e di soggetti pubblici e privati interessati. A questo scopo è stato costituito un Coordinamento intersettoriale dedicato alla rigenerazione metropolitana, forma di interrelazione di più aree organizzative di Città metropolitana in di-retta relazione con la Direzione generale.

Il progetto “Welfare metropolitano e rigenerazione urbana. Superare le emergenze e costruire nuovi spazi di coesione e di accoglienza”, finanziato dal Bando Periferie (ex D.P.C.M. 25/5/2016), ha significato per Città metropolitana di Mila-no aggregare e coordinare sotto la propria regia un insieme di progetti sviluppati dai Comuni proponendo una visione strategica di riferimento. Gli interventi ora in corso di realizzazione sui territori dei 31 Comuni che hanno aderito al pro-gramma sono guidati da una chiave di lettura unitaria del tema periferie e rispondono all’ipotesi che l’inclusione sociale possa dare forma alla rigenerazione urbana e che la riqualificazione del territorio a sua volta sia generativa di inclusione sociale.

La sfida è ora consolidare l’esperienza in corso e trasformarla in una prassi ordinaria e virtuosa, arrivando, attraverso il tema della rigenerazione territoriale, alla definizione di un modello di cooperazione tra e con i Comuni. L’Incubatore metropolitano per la Rigenerazione Territoriale (Remix) vuole rappresentare una piattaforma di incontro tra progetti e opportunità che opererà per alimenta-re e coordinare lo sviluppo delle progettualità sul territorio in tema di rigenerazione spaziale attraverso una serie di servizi e risorse a supporto, offerti dalla struttura operativa dell’incubatore e dalla sua rete di relazioni: formazione/informazione sui finanziamenti, erogazione di tecnologia, consulenza sulla definizione e sviluppo dei progetti, consulenza amministrativa, costruzione di partner-ship, attività di comunicazione e marketing.

Nella strategia complessiva di rigenerazione urbana e territoriale che Città metropolitana intende promuovere, con i propri Comuni e con altri attori rilevanti del territorio, uno degli asset prioritari, è la valorizzazione dei beni pubblici, (VALO.RI) prioritariamente del patrimonio di Città metropolitana, e la promozione di forme di finanza sostenibile per l'investimento in infrastrutture sociali.

L'obiettivo è quello di definire e realizzare progetti che, attraverso il riuso e la riqualificazione di spazi e strutture di proprietà pubblica inutilizzati o sottoutilizzati, possano generare significative ricadute di natura sociale e ambientale ma anche opportunità di sviluppo economico e di leva finanziaria per ulteriori progetti.

La valorizzazione così intesa potrà avvenire seguendo due percorsi.

Il primo contempla l'alienazione dei beni mediante procedure di selezione strutturate in modo da focalizzare obiettivi di incremento di valore pubblico con proposte che tengano in prevalente considerazione aspetti di qualità tecnico-progettuale che producano benefici per la comunità, specie in termini di innovazione, di inclusione e di permanente ricaduta territoriale.

Il secondo, in una prospettiva di mantenimento dell'assetto proprietario dei beni ma con una revisione dei loro modelli d'uso e gestione, secondo forme di concessione degli spazi che prevedano l'ibridazione di funzioni sociali e di mercato e con partner profit e no-profit in grado di ottimizzarne l’uso nella direzione di una maggiore sostenibilità, generando nel contempo percorsi di innovazione e sviluppo.

Sulla base dell’attuazione di un primo programma di valorizzazioni di edifici di proprietà dell’Ente sui tre ambiti del Nord Milano, Alto Milanese e Sud Est, l’obiettivo nel medio periodo è arrivare ad avviare percorsi di concertazione che gradualmente si estendano a tutto il territorio metropolitano, fornendo supporto per la valorizzazione di beni pubblici dei Comuni che possano attivare rigenerazione territoriale.

Siti tematici

Info

URP - Ufficio Relazioni con il Pubblico

  •  Numero Verde: 800.88.33.11
    - dal lunedì al giovedì:
      10.00-12.00 / 14.00-16.00
    - venerdì:
      10.00-12.00
  •  Chiedilo all'Urp
  •  Pec
  •  Peo
  • Apertura al pubblico martedì e giovedì solo su appuntamento da richiedere tramite:
    - form online Chiedilo all'URP
    - Numero Verde: 800.88.33.11